Renault Koleos 2.0 dCi X-Tronic 4WD Initiale Paris: la prova su strada

Abbiamo provato la nuova Renault Koleos 2.0 dCi X-Tronic 4WD Initiale Paris, la seconda generazione del SUV "grande" del marchio francese. Un'auto che punta su spazio, comfort e tecnologia per ritagliarsi spazio in un segmento affollato. Salite a bordo!

Spesso, il destino di un'automobile è racchiuso nella sua linea. Ci sono auto diventate celebri per il design azzeccato ed altre che - pur dotate di contenuti notevoli - vengono penalizzate nelle vendite dall'aspetto discutibile.

Renault Koleos

E se la prima serie della Renault Koleos apparteneva alla prima categoria (il "curioso" design del 2008, leggermente rivisto nel 2010 non era il massimo), la seconda serie è un'auto decisamente diversa: grintosa, elegante, lussuosa e sicura. Ha il compito di farsi largo nel segmento dei grandi SUV, un ruolo che la Koleos prende molto sul serio.

Ho provato la Renault Koleos 2.0 dCi X-Tronic 4WD Initiale Paris, il top di gamma con il motore da 177 cavalli e il cambio automatico, che abbinati alla trazione integrale X-Tronic permettono al SUV francese di servire un ottimo cockatail: un'auto bella a vedersi, con un gran comfort, grintosa quanto basta e capace di cavarsela agevolmente su neve, sterrato e strade sconnesse.

Renault Koleos

Renault Koleos: com'è fatto

Se vuoi fare la guerra a concorrenti blasonati devi combattere sullo stesso piano. Immagino che sia stato questo il pensiero dei progettisti Renault quando hanno disegnato la nuova Renault Koleos e  lo confermano le dimensioni: 2 metri e 67 di lunghezza per 1 e 84 di larghezza con un'altezza totale di 1 metro e 89 centimetri.

Come dicevo nell'introduzione, la seconda generazione della Renault Koleos punta su un design estremanente personale che stacca anni luce quello della precendete versione. Il muso è caratterizzato dall'ampia mascherina cromata e dal cofano "a cucchiaio", che conferiscono una sensazione di solidità e dinamicità.

Lo stile si ispira all'ammiraglia Talisman, e non può mancare la firma luminosa "C-Shape" che caraterizza il nuovo corso stilistico francese. Anche le fiancate mostrano i muscoli, con quei parafanghi boombati rimepini con cerchi in lega da 19". Anche la coda riprende lo stile dell'alto di gamma Renault, con i fari protesi verso il centro nella parte alta.

Dentro, tutto è pensato per accogliere comodamente cinque passeggeri tra lusso e hi-tech. I sedili sono interamente in pelle, con regolazioni elettriche, riscaldamento e ventilazione (queste ultime due caratteristiche solo per i sdili anteriori). La strumentazione è intaramente demandata allo schermo TFT posto nel cruscotto, completa e ben leggibile.

Il dispaly centrale da 8,7 pollici (già visto su Espace e Talisman) è la centrale di comando per l'infotainment R-Link 2, il climatizzatore, il navigatore e le regolazione dei paramenti di bordo. Il tunnel centrale ospita la leva del cambio automatico e del freno a mano elettrico, mentre il pulsante per selezionare la trazione è nella plancetta alla sinistra del volante.

Dietro tre persone stanno comode e possono contare sulle bocchette della climatizzazione dedicate. Il modello in prova era dotato di tetto in cristallo apribile, che aumenta notevolmente la "ariosità" dell'abitacolo. Capiente il bagagliaio (dotato di portellone elettrico) con i suoi 498 litri che diventano 1.706.

Renault Koleos

Sotto il cofano motore batte il 2 litri turbodiesel dCi da 177 cavalli e 380 Nm di coppia massima, adeguati per spostare gli oltre 1.500 chilogrammi di massa. Il cambio è un automatico a variazione continua, dal funzionamento molto regolare. La trazione integrale è a gestione elettronica, con la possibilità di bloccare in maniera rigida al coppia al 50% per ogni asse.

Renault Koleos: come va

Ho percorso oltre 1.000 chilometri al volante della  Renault Koleos 2.0 dCi X-Tronic 4WD Initiale Paris. E devo dire che mi è piaciuta molto, sia su strada sia quando si è trattato di affrontare sterrati e percorsi accidentati. E' una piacevole compagna di viaggio, che sa mettere a suo agio gli occupanti coccolandoli con il suo comfort.

In città

Lo dico e lo ripeto: sicuramente il contesto urbano non è il più adatto ad una 4x4, soprattutto se di dimensioni importanti. Ma al tempo stesso è anche l'ambiente ideale per misurare quanto un SUV sia capace di adattarsi ad ambienti diversi senza mettere in difficoltà il guidatore.

La posizione di guida alta aiuta nel traffico, nel quale ci si muove in grande souplesse grazie al motore elastico e al cambio fluido. Nel partenze da fermo si nota un piccolo "vuoto" di potenza, provocato dal cambio a variazione continua che poi ripaga con un comfort e una brillantezza inaspettata.

Nelle manovre di parcheggio si può contare sulla rassicurante combinazione dei sensori di parcheggio (anteriori e posteriori) con la retrocamera. E se proprio avete bisogno di una mano, potete contare sull'Easy Pak Assist che gestirà la manovrà lasciandovi solo l'onere di accelerare e frenare.

Sulle martoriate strade di Roma la Renault Koleos ha saputo filtrare bene le asperità, complici anche i sedili veramente ben fatti.

Extraurbano e autostrada

Uno dei punti di forza dei SUV è quello di competere con le tradizionali berline e i classici monovolumi in fatto di comfort e spazio, con in più la mobilità su terreni strade non convenzionali. La Renault Koleos assolve a qusti compiti egregiamente, dimostrandosi una fedele compagna nelle trasferte extraurbane e nei lunghi viaggi autostradali.

Dicevo poc'anzi che lo spazio a bordo è notevole, e si viaggia comodamente anche in cinque con relativi bagagli. C'è poi la tecnologia a rendere il viaggio comodo e sicuro. Clima automatico bi-zona, radio digitale Arkamys, Bose Sound System, R-Link 2 compatibile con Android Auto e Apple Carplay e sedili anteriori riscaldati con regolazione elettrica e ventilazioni rendono comodo il viaggio.

Cruise control (non adattivo), Hill Start Assist, fari full LED, Visio System (riconoscimento della segnaletica stradale e allarme superamento della carreggiata), sensore angolo morto e sistema di frenata d'emergenza attiva lo rendono ancora più sicuro.

Fuoristrada

Chiariamo subito: non pensate di avvenurarsi con la Renault Koleos su pietraie o guadi, perché non sarebbe una cosa saggia! La meccanica è molto valida, praticamente la stessa della "cugina" Nissan X-Trail, e sa affontare senza problemi una strada di montagna, anche innevata. Puà salire anche lungo uno sterrato con ciottoli, ma non pretendete la luna.

La gestione della trazione integrale è demandata al selettore posto a sinistra del volante. E' possibile viaggiare solo in modalità 2WD (solo anteriore), oppure lasciare che sia l'auto a decidere quando e quanta coppia ripartire sull'asse posteriore, oppure ancora bloccare rigidamente la trazione 50:50 sui due assi.

Con questa modalità la Renault Koleos sa sempre trarsi d'impaccio. Per confermare queste doti mi sono concesso anche un twist, che la "signora" ha accettato senza protestare troppo.

Conclusioni

La seconda generazione della Renault Koleos è un SUV bello da vedere, comodo da guidare e versatile. Sia che si tratti di caricare passeggeri e bagagli, sia che si tratti di affontare strade sconnesse, sterrate o innevate. Sotto la carrozzeria elegante e dinamica c'è tanta tecnologia dedicata al comfort e alla sicurezza.

Su strada se la cava alla grande grazie al motore potente ed elastico, che percorre in media 13 chilomtri al litro (non male visto il peso). La trazione integrale lavora bene - si apprezza l'esperienza Nissan - così come il cambio automatico, La versione Initial Paris ha quasi tutto di serie: in più, la vettura in prova aveva il tetto panoramico apribile, la vernice metallizzata, l'Easy Park Assyst e il ruotino.

Prezzo chiavi in mano: 46.100 euro, non poco ma assolutamente adeguato alla dotazione della vettura.

Scheda tecnica Renault Koleos

 

 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Leggi articolo precedente:
lounge Star Alliance
Una nuova lounge Star Alliance a Fiumicino. Esperienza “premium”

Star Alliance, la più grande alleanza tra compagnie aerea a livello mondiale, apre una nuova lounge per i suoi passeggeri...

Chiudi