Assicurazione Kasko o Minikasko: cosa scegliere per la tua auto?

Kasko o Minikasko, cosa scegliere per la tua automobile? Non è una decisione facile, perché sicuramente vuoi un prodotto assicurativo in grado di tutelarti contro i danni accidentali che la tua vettura potrebbe subire per la tua disattenzione alla guida.

Ma sono altrettanto sicuro che – per farlo – cerchi un’assicurazione in grado di darti i servizi necessari senza farti spendere un capitale. Dunque cosa scegliere: Kasko o Minikasko? Prima dobbiamo capire cos’è e come funziona una polizza Kasko, e cosa la differenzia da una Minikasko.

Cosa copre la Kasko?

Se stai cercando informazioni sulla polizza Kasko è perché – sono sicuro – vuoi proteggere la tua auto o la tua moto dai rischi che derivano dalla circolazione su strada. Già, perché probabilmente hai già una polizza RCA che si fa carico dei danni che potresti causare ad altri automobilisti, motociclisti, ciclisti e pedoni.

Molto probabilmente hai anche una polizza Incendio&Furto che ti risarcisce nel caso qualcuno rubi la tua auto (o moto) – o magari solo parti di essa – oppure che la tua auto bruci per corto circuito o malfunzionamento.

Quello che forse non hai già è una polizza che ti risarcisca dai danni causati alla tua auto da te stesso. Un’ipotesi sfortunata ma che può succedere, e proprio in questi casi interviene – se presente – la Kasko.

L'assicurazione Kasko ti consente di ottenere il risarcimento dei danni materiali al tuo veicolo quando il sinistro si verifica per distrazione o imperizia. Indipendentemente dalla responsabilità del conducente. Trattandosi di una copertura non obbligatoria, l'assicurazione Kasko,è dunque una polizza accessoria e facoltativa.

Facciamo qualche esempio di casi in cui interviene la Kasko: ribaltamento dell'auto, uscita fuori strada del veicolo, urto contro muri o marciapiedi sono quelli più comuni. E' importante sapere tuttavia che l'assicurazione Kasko copre solo i danni alla vettura, non quelli eventualmente riportati dal conducente

In sintesi, l'assicurazione Kasko copre tutti i danni al mezzo di trasporto a prescindere dalla responsabilità del conducente, ovvero quelli causati da sinistri con altri veicoli, da distrazione o imperizia, da uscite di strada, ribaltamenti. Inoltre, attingendo dalla lista delle coperture accessorie e pagandone il relativo premio, l'assicurazione Kasko completa può includere anche i danni derivanti da atti vandalici, eventi socio-politici ed eventi atmosferici.

Cosa copre la Minikasko?

Kasko o Minikasko cosa scegliere

E la Minikasko? Come intuisci facilmente dal nome, è una versione ridotta della Kasko. Rispetto a quest’ultima, la polizza Minikasko copre una casistica ridotta di eventi per i quali si attiva.

La Minikasko - chiamata anche “polizza collisione” – per distinguerla dalla Kasko classica, in virtù del fatto che copre solo i danni della collisione con altri veicoli assicurati - non copre i seguenti eventi:

  • urto contro ostacoli;
  • ribaltamento del mezzo;
  • uscita di strada.

Inoltre, essa non copre neppure i danni materiali provocati da distrazione o imperizia, ed è questa la caratteristica fondamentale che la distingue dalla Kasko completa.

Kasko o Minikasko: cosa scegliere?

E allora torniamo alla domanda inziale: assicurazione Kasko o Minikasko: cosa scegliere? Entrambe hanno una solo validità, la Kasko è più completa, copre una casistica più ampia di eventi e ti garantisce una tutela maggiore.

Di contro, la Minikasko è più economica, e l'incidenza può essere significativa. Se la tua auto è nuova, se è di particoalre pregio o - semplicemente - se vuoi avere la massima tranquillità e non hai problemi ad investirci dei soldi, compra una polizza Kasko e viaggia tranquillo.

Se, invece, vuoi comunque delle tutele, ma sei pronto a rinunciare a qualcuna di esse in cambio di un investimento minore, allora opta per la Minikasko.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Leggi articolo precedente:
[envira-gallery slug="dacia-dokker-gallery-interni"]
Test drive Dacia Dokker WOW 1.5 dCi 90 CV: tanto spazio a poco prezzo

Spazio in abbondanza, versatilità, consumi contenuti e prezzo "low cost". Una combinazione difficile da mettere insieme ma che rappresenta l'obiettivo...

Chiudi