Test drive Dacia Dokker WOW 1.5 dCi 90 CV: tanto spazio a poco prezzo

Spazio in abbondanza, versatilità, consumi contenuti e prezzo "low cost". Una combinazione difficile da mettere insieme ma che rappresenta l'obiettivo di molti autobilisti. La risposta è Dacia Dokker WOW 1.5 dCi 90 CV, la multispazio del marchio romeno - parte integrante del Gruppo Renault - può essere il veicolo giusto per chi ha esigenze di caricare parecchio ma allo stesso tempo non vuole rinunciare a una vettura per la famiglia, oppure per per chi ama in particolare lo sport, il tempo libero e la natura e non vuole rinunciare a portare sempre con sé le proprie attrezzature.

Dacia Dokker

Io ho provato la serie speciale WOW, che fa parte dell'allestimento Stepway, mossa dal motore 1.5 turbodiesediesel da 90 CV. Un'auto estremamente pratica, spaziosa e funzionale. Certo, deriva direttamente dal veicolo commerciale e quindi c'è da mettere in conto qualche soluzione meno raffinata di auto simili, ma vanta – come tutte le auto del marchio Dacia – un ottimo rapporto qualità/prezzo.

Dacia Dokker WOW 1.5 dCi 90 CV: come è fatta

Dacia Dokker

La Dacia Dokker WOW è lunga 439 cm ed ha un’impostazione di guida piuttosto alta. Dunque si guida con disinvoltura in città e negli spazi stretti. La retrocamera rappresenta un ulteriore aiuto nelle fasi di parcheggio e manovra anche se le forme squadrate della parte posteriore rendono comunque il compito piuttosto agevole.

Una forma esterna da veicolo commerciale, ma allo stesso tempo resa "civile" dai particolari stilistici della serie speciale WOW. La nuova Dacia Dokker infatti si presenta con un design più "country" - tipico della versione Stepway - differenziandosi però grazie a degli elementi di design dedicati a questa serie. Troviamo infatti la tinta della carrozzeria unica, il metallizzato Beige Dune, che ne esalta le forme e restituisce dei bei riflessi di luce.

Oltre alle modanatura in plastica sui passaruota e nella parte inferiore, tipiche dell’allestimento Stepway, troviamo i nuovi ed esclusivi cerchi Flexwheel da 16", dalla colorazione nera lucida e argento, che risaltano perfettamente con la tonalità della carrozzeria.

Le doppie porte scorrevoli, poi, conferiscono quell’indole da veicolo commericale che potrebbe forse scoraggiare i più, ma vi possiamo assicurare che nella vita di tutti i giorni e magari quando si ha a che fare con i bambini sono una manna dal cielo.

Grande praticità e versatilità nell’accedere all’abitacolo, non serve nemmeno chinare la testa per sedersi nella fila posteriore, che ci accoglie con un piano leggermente rialzato da terra e un comodo divano molto soffice e dalla buona postura. Comodi i tavolini pieghevoli incassati negli scheinali dei sedili anteriori. Non è purtroppo possibile aprire i vetri posteriori se non con la mobilità "a compasso".

Spostando lo sguardo alla parte anteriore però, si ritrova subito l’indispensabile climatizzatore manuale di serie, che riesce a lavorare molto bene e con una certa velocità. Sopra i comandi del clima troneggia il sistema di infotainment Media NAV Evolution da 8" sviluppato da LG, molto intuitivo, veloce e che ci fa sentire al passo coi tempi nell’abitacolo della Dokker. Dotato anche di presa USB e AUX e connettività bluetooth ci permette di collegare il nostro smartphone per ascoltare la nostra musica preferita. Monitor che però appare forse posizionato un po’ troppo in basso.

Generossimo il bagagliaio: 800 litri con i sedili posteriori in posizione eretta, che diventano praticamente le dimensioni di un'appartamento - 3.000 litri - se si rinuncia alla seconda fila e si carica fino al tetto. Uno dei vantaggi di derivare da un veicolo commerciale, indubbiamente, anche se le porte si aprono ad armadio, e se parcheggiate davanti ad un’altra auto potreste avere qualche problema.

Per quanto riguarda la dotazione legata alla sicurezza, la Dacia Dokker WOW è dotata di serie di ABS con assistenza alla frenata di emergenza, Airbag frontali e laterali (anteriori), ganci isofix.

Dacia Dokker WOW 1.5 dCi 90 CV: come va

Dacia Dokker

Urbano

Per essere un “furgone adattato all’utilizzo passeggeri” la Dacia Dokker WOW garantisce un comfort sorprendente. Non è eccessivamente rumorosa, ha un rollio tutto sommato contenuto (e comprensibile, vista la stazza del mezzo) e grazie a un propulsore estremamente efficace garantisce uno spunto importante. Anche fuori dalle mura urbane i consumi restano contenuti se si presta un po’ di attenzione, mentre – come anche su altri modelli Dacia – il volante resta abbastanza demoltiplicato e poco diretto.

Extraurbano e autostrada

Ci ho percorso tanti km in autostrada e non ho viaggiato affatto male. Mi aspettavo un po’ di rumorosità in più e invece sono rimasto piacevolmente colpito. Inoltre, il sistema di infotainment Renault e il Cruise Control rendono i viaggi in autostrada più comodi e piacevoli. Quasi ci si dimentica di essere al volante di un “furgone”. A 130 km/h si viaggia tranquilli e stabili, senza consumare tanto.

Conclusioni e prezzo

Dacia Dokker

Sulla Dacia Dokker WOW 1.5 dCi 90 CVC’è tanto spazio a bordo, come è prevedibile. Si viaggia comodissimi in 4, e comodi in 5, e si può contare su un bagagliaio da ben 800 litri, dotato di una soglia di carico molto bassa, perfetta per caricare bagagli e attrezzature di ogni tipo.

La qualità delle finitura è a metà tra una vettura e un veicolo commerciale, ad esempio il vano bagagli è poco rifinito. In compenso, però, la plancia non è affatto male e le porte posteriori scorrevoli sono un plus. Su strada ha un comportamento sincero e consuma davvero molto poco.

Tutto questo ad un prezzo di 16.250 euro chiavi in mano con con Barre tetto Dark Metal, Bracciolo anteriore, Cerchi da 16” Flexwheel Sebastian, clima, Cruise Control, Dacia Media Nav, retrocamera, tavolini retrosedili e volante in pelle. Davvero non male!

Dacia Dokker

 

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Leggi articolo precedente:
Limite di velocità a 150 km/h
Limite di velocità a 150 km/h in autostrada: ok…ma non Italia!

La proposta di aumentare limite velocità a 150 km/h in autostrada è tornata di nuovo sulle prime pagine dei giornali, dopo...

Chiudi