Mercato auto a marzo 2018: segno meno, Fiat sotto quota 20%

Terzo mese del 2018 e secondo consecutivo con il segno meno per il mercato auto a marzo 2018. Complessivamente il settore auto cala del 5,67%, in profondo rosso ancora i clienti privati mentre il Noleggio a Lungo Termine sale del 9,5%. Tra i marchi, male FCA e Renault.

Il mercato auto a marzo 2018 conferma la tendenza già registrata a febbraio: segno meno, privati in affanno e bene il noleggio. Dunque, a parte gennaio, il settore sembra accusare il colpo dopo mesi di crescita.

Il dato generale, -5,67% nasconde diverse sfaccettature:

  • i clienti privati perdono il 14,61% di targhe rispetto a marzo 2017 (l'11,28% rispetto al primo trimestre 2017);
  • diminuiscono anche i leasing, -8,46% rispetto a marzo 2017 (ancora leggermente in attivo, del 1,46% considerato il trimestre);
  • bene il Noleggio a lungo Termine, +9,5% sul mese e +13% sul trimestre;
  • bene anche il Noleggio a Breve Termine, +0,9% sul mese e +12,29% grazie al boom di inzio anno;
  • aumentano le auto-immatricolazioni dei Concessionari, +26,26% sul mes e +24,87 sul trimestre;
  • mentre calano le auto-immatricolazioni delle Case auto: -23,26% sul mes e e -5,80% sul trimestre.
mercato auto a marzo 2018

Fonte: Dataforce Italia

Classifica costruttori: Fiat per la prima volta sotto il 20% di share

Se i segmenti di mercato vanno in direzioni diverse, qualcosa di analogo succede anche per i costruttori. Il mercato auto a Marzo 2018 registra parecchi picchi positivi e negativi, segno che - evidentemente - non c'è un trend univoco.

Se escludiamo i marchi sportivi e di nicchia, che seguono delle dinamiche particolari, ci sono numeri che spiccano. Alcuni in positivo e altri in negativo.

Tra i "promossi" sono da segnalare:

  • Jaguar, +86,31% sul mese e +51,22 sul trimestre;
  • Jeep, +77,63 sul mese e +87,90% sul trimestre;
  • Seat, +32,81% sul mese e +26,54 sul trimestre;
  • Mazda, +18,99% sul mese e +19,95 sul trimestre.

Tra i "bocciati" spiccano:

  • Lancia, -36,63% sul mes e e -35,65% sul trimestre;
  • Fiat, -20% sul mese e -15,14% sul trimestre (ne parliamo più avanti);
  • Mini, -22,89% sul mese e -11,93 sul trimestre;
  • Renault, -16,63% sul mese e -9,89% sul trimestre.
Mercato auto a marzo 2018

Fonte: Dataforce Italia

Fiat in ritirata: per la prima volta sotto il 20% di share

Fiat, per la prima volta nella sua storia, ha fatto registrare una quota di mercato al di sotto del 20%. I rumors dicono che Marchionne abbia scelto la logica della redditività in sostituzione di quella "da podio". Dunque, meno sconti e più profitti.

E il primo segnale è stata una discreta riduzione di auto-immatricolazioni da parte della casa madre. Da quanto trapela - e che ha una logica indiscutibile - il marchio cardine di FCA per il futuro sarà Jeep, l'unico brand a livello mondiale del gruppo. A giugno si conoscerà il nuovo piano industriale.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Leggi articolo precedente:
distributore automatico di automobili
Alibaba e Ford presentano il primo “distributore automatico di automobili”

È stato svelato il primo "distributore automatico di automobili" della Cina, nato dalla collaborazione tra Tmall, controllata dal gigante asiatico dell’e-commerce...

Chiudi