Arriva l’inverno, è tempo di pneumatici invernali

L'inverno è alle porte, in caso di neve il Codice della Strada prescrive l'uso di pneumatici invernali o catene. I primi posso essere la soluzione ideale per tutti il periodo invernale, ecco perché.

Ci siamo, il prossimo 15 novembre inizia il periodo - su scala nazionale- durante il quale gli enti gestori stradali e autostradali possono imporre l'obbligo di montare gomme invernali sui veicoli

Image courtesy of dan at FreeDigitalPhotos.net

Image courtesy of dan at FreeDigitalPhotos.net

in circolazione, o comunque richiedere di disporre di catene da neve a bordo del mezzo.
Le ordinanze invernali possono variare a seconda delle zone (ti consiglio di verificare quelle che percorri di solito) e riguardano  in particolare quelle maggiormente soggette a nevicate e gelate.
Ma l'utilizzo di pneumatici invernali è consigliato non solo in presenza di neve, vediamo perchè.

Durante il periodo invernale i rischi per la sicurezza al volante non arrivano solo dalla neve, le intense piogge e le basse temperature possono essere altrettanto pericolose.
Le gomme estive faticano a scaldarsi e ad avere un'adeguata aderenza al fondo stradale con temperature inferiori ai 7°, perchè sono progettate per dare il meglio di sè durante la stagione calda  quando freddo e pioggia non sono un problema.

Gli pneumatici invernali - riconoscibili dal simbolo "fiocco di neve" - garantiscono grip e tenuta fin dalla partenza anche su asfalto freddo o bagnato, in virtù dei materiali e della tecnologia utilizzata.
Inoltre, il disegno del battistrada permette di espellere una maggiore quantità d'acqua, ecco perchè sono indicati anche per la guida sul bagnato.

Da amante della montagna quale sono mi capita spesso di affrontare viaggi invernali, guida su fondo bagnato e fondo innevato. Ho trascorso l'ultimo capodanno in Abruzzo, non so da voi ma da quelle parti l'inizio di questo 2015 è stato piuttosto freddo e nevoso.

Sono partito con l'auto equipaggiata con pneumatici estivi e catene a bordo e, pur trovando le strade pulite dal continuo andirivieni degli spazzaneve, ho provato sulla mia pelle quanto un pneumatico estivo fatichi a mantenere grip e tenuta sull'asfalto freddo e viscido, dove le catene sono del tutto inutili.

Se avessi avuto gli pneumatici invernali avrei viaggiato molto più tranquillo...e sicuro!
Così, per essere previdente, quest'anno ho deciso di dotarmi di pneumatici invernali, anche in previsione degli spostamenti lavorativi che affronterò nei mesi freddi.
La valutazione che ho fatto, e che mi sento di condividere, è che il pneumatico invernale garantisce maggior sicurezza rispetto all'estivo e una maggiore versatilità e semplicità di utilizzo rispetto alle catene da neve, che rimangono indispensabili in caso di manto nevoso molto spesso o forte pendenza.

La mia scelta è caduta sugli Yokohama W.drive V905, l'ultimo nato pneumatici invernali - WDrive_V905_ProductPicturedella gamma invernale W.drive.
Il W.drive V905 è il più tecnologicamente avanzato tra gli invernali proposti dal costruttore giapponese, che grazie all'esperienza accumulata e alle migliorie introdotte, ha realizzato un pneumatico in grado di garantire un' ottima tenuta sulla neve e un'eccellente frenata su fondi ghiacciati e innevati.

Il V905 è stato recentemente testato e consigliato dall'ADAC (automobile club tedesco), dal TCS (automobile club svizzero) e dall'OAMTC (automobile club austriaco), che di freddo e strade ghiacciate se ne intendono!

Ecco spiegato perchè gli pneumatici invernali sono la soluzione ideale per chi vuole viaggiare in sicurezza durante l'inverno, e mi raccomando: occhio al meteo!

Post realizzato in collaborazione con BloggerItalia

YOKOHAMA

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Leggi articolo precedente:
Chilometri scalati e un mare di guai. Storia di un’odissea

Il “vizietto” di scaricare i chilometri ad un’auto usata non muore mai, anzi, il fenomeno ha contagiato sia i professionisti...

Chiudi